Pagina precedente - La regolazione della meccanica 2 parte Pagina successiva - Lavorando sulla meccanica 2 parte

Lavorando sulla meccanica

Tornando alla regolazione della meccanica, ecco alcuni dei punti sui quali il tecnico è normalmente chiamato ad intervenire: il movimento dei cavalletti, l'allineamento dei tasti, la scorrevolezza dei perni, il corretto ritorno degli smorzatori, eventuali rumori "di meccanismo"... e via dicendo, lungo una sequenza di controlli che si moltiplica per il numero di parti meccaniche prese in considerazione... Naturalmente, nessuno si aspetta che le centinaia di elementi coinvolti siano tutti da regolare dal principio, soprattutto se, in occasione delle accordature annuali, si chiede al tecnico di dare una rapida occhiata alla meccanica. È quindi normale che si debba lavorare più a lungo su una sezione particolare del pianoforte (magari quella più soggetta ad usura) per procedere più agevolmente lungo le altre zone. Ispezione e regolazione della meccanica sono di norma una buona occasione anche per effettuare la pulizia delle parti interne dello strumento.

Pagina precedente - La regolazione della meccanica 2 parte Pagina successiva - Lavorando sulla meccanica 2 parte