Pagina precedente - Un intervento qualificato 2 parte Pagina successiva - La regolazione della meccanica 2 parte

La regolazione della meccanica

L'intervento più "tecnico", almeno in apparenza, è la regolazione della meccanica. Anche questa procedura, come l'intonazione, viene condotta di norma ogni due-tre anni; ma, proprio perché ogni pianoforte ha una storia a sé e le esigenze di chi lo suona possono essere molto differenti, si lascia di norma alla sensibilità del tecnico e del proprietario la decisione su quando effettuare i controlli. Vale la pena comunque di ricordare che un pianoforte è un oggetto complesso sotto il profilo meccanico; le parti in movimento si usurano, le parti in feltro si deformano molto lentamente, i perni possono manifestare dei laschi... e così via, lungo una catena di piccolissimi assestamenti che, a lungo andare, rendono letteralmente impossibile il controllo della meccanica da parte del pianista.

Pagina precedente - Un intervento qualificato 2 parte Pagina successiva - La regolazione della meccanica 2 parte